Tornare a Bruner

Tra i molti psicologi che hanno contribuito, negli ultimi decenni, a far progredire le nostre conoscenze sulla mente, con riflessioni, ricerche e “provocazioni”, Jerome Bruner può essere considerato una figura di primo piano, persino un caposcuola. Uno degli insegnamenti più importanti di Bruner consiste nel richiamare la centralità di quello che le persone dicono e fanno, come espressione di un’identità costruita socialmente. A differenza di molte “psicologie”, qui c’è prima di tutto una considerazione rispettosa della cultura condivisa, esente dal sospetto di nascondere un’altra più profonda, più “vera” realtà.

Al centro dell’indagine e della riflessione si ritrova perciò un “oggetto” accantonato troppo a lungo: il significato. Fare questa scelta implica l’abbandono di una visione dei processi psichici limitata al singolo individuo, o comunque ridotta, anche in una prospettiva relazionale, alla considerazione di dinamiche inconsce. Per occuparsi del significato occorre dunque ampliare la visuale dall’individuo (da solo o nel piccolo gruppo in cui può essere “studiato”) all’ambiente sociale e culturale nel cui contesto si forma e agisce. Scrive Bruner in proposito: “Sono la partecipazione dell’uomo alla cultura e la realizzazione delle potenzialità della sua mente attraverso la cultura che rendono impossibile la costruzione di una psicologia umana su base puramente individuale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: